venerdì 8 gennaio 2010

La nostra mente ci inganna

"Chissene frega, posso vomitare o non mangiare, tanto nessuno lo scopre. Nessuno può vedermi in questo momento."

Quante volta, prima di buttare tutto il cibo nel cesso, l'ho pensato.

Tradotto:

"Chissene frega, posso vomitare o non mangiare, tanto a nessuno IMPORTA. Tanto SONO SOLA."

La nostra mente ci inganna.
NOI ci inganniamo.
L'abilità dei pensieri di nascondersi e CAMUFFARSI è incredibile.

Ti vorrei qui accanto a me, P. Vorrei te, e non l'anoressia.




Vi voglio bene.

17 commenti:

  1. ankio l ho pensato molte volte e credo sia la verità :(

    RispondiElimina
  2. Amore...ti ripedo e ti ripeterò fino allo sfinimento che da quando tu hai conosciuto me tu non sei e non sarai più sola, mai più...ricordalo...non so chi sia P., ma se si rifiuta o non trova il tempo di starti vicina stai certa k ci perde solo e solamente lui...
    Ti voglio bene

    RispondiElimina
  3. Brava, questo è un bel post... Ma con l'ultima frase che hai scritto, sai benissimo che non sei più sola.. Sai che questo blog ti ha fatto trovare tante persone che t vogliono bene e che ti sostengono...!!! Ed io ne faccio parte, sono una tua sostenitrice!!!

    RispondiElimina
  4. sola...solitudine,la conosco troppo bene questa parola,questo sentimento..e se ti dicessi che stavaolta non lo sono più...stavolta è ogni volta.
    Un uomo aveva una cassa d'oro e la teneva molto cara a se,non lavorava,non mangiava,no faceva nulla se non sorvegliarla dalla mattina alla sera.
    Un giorno stremato dalla fatica,cadde nel sonno e la cassà gli venne rubata.
    Il giorno dopo quell'uomo disperato stava per suicidarsi,quando un passante gli chiese se fosse successo qualcosa.
    Egli gli rispose di aver perso una cosa importante il viandante rispose:"pure io,viene con me a cercare ciò che ha perso?"
    I due iniziarono un viaggio,si conobbero e l'uomo imparò molte cose.Giunti in un mercato d'India,L'uomo ritrovò la sua,proprio la sua.Con molto argento.
    Sì non era più oro,ma l'uomo prese tutti i suoi denari,s prese dei calzari nuovi,uno zaino e diede il resto al suo amico viandante.
    Ho perso una cassa e ho trovato un mondo,ma tu cosa avevi perso?
    "la possibilità di conoscerti"rispose il viandante.

    RispondiElimina
  5. Sei proprio una personcina adorabile davvero.
    Non sei sola, te lo ripeto anche io, inoltre l'anoressia...credo non tenga molta compagnia in realtà no?
    Tu sei davvero speciale, datti peso a te, prima di tutto, amati e profondamente.
    Siamo abili ad ingannarci, a costruirci prigioni, ad imporci insopportabili regole e a punirci poi per non averle rispettate.
    Perchè tutto ciò?
    Necessiatiamo il rispetto, prima di tutto quello che dobbiamo avere di noi stesse.
    Ti abbracciamo forte iO e Alice.

    RispondiElimina
  6. Sei saggia, lo sai, angioletto?
    E' proprio vero, tutto cio' che nella vita ci fa soffrire nasce dall'inganno della nostra mente.
    Crediamo di vedere la realta' in modo obiettivo e neutro, ma e' un'idea semplicemente falsa.
    Purtroppo la nostra mente non ne vuole proprio sapere di essere messa da parte...ecco perche' quando ci tende trappole sempre piu' insidiose,non le dobbimo permettere di ingannarci...
    Se solo riuscissimo a rompere certi schemi...immagini che vita appagante potremmo vivere?
    A volte basta un grammo di luce per per dissolvere un oceano di tenebre, quello che ci impedisce di vedere e ascoltare le cose per come stanno realmente...
    Noi possiamo essere felici...dobbiamo crederci, costi quel che costi.
    Se ami qualcuno dagli peso...non so se il mio qualcuno se lo merita, ma non ne posso fare a meno.
    Intanto do' peso a te e a tutte voi, perche' vi amo tanto e perche' una parte del mio coraggio e' cio' che vi devo, a te in particolare, per non avermi mai lasciata sola...
    Ti voglio bene...
    Buona notte, piccola...
    Dony

    RispondiElimina
  7. Sento le tue mani e anche la tua voce...mi sembra perfino di vederti, talmente sei concreta nella mia vita, anche se invisibile!
    Buona notte ancora, fai tanti bellissimi sogni.
    Dony

    RispondiElimina
  8. Bel post.
    il video.
    Ma fidati che non sei sola.
    :)
    Neanche se vorrai.
    Ci siamo tutte noiiiiiii:)

    RispondiElimina
  9. Bel post, davvero.
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Ciao V...anche da te piove oggi?
    Io mi sto deprimendo, per cui ho fatto un salto qui a riguardarmi il tuo video...
    Ecco, sto gia' meglio!
    Ti voglio bene!
    Dony

    RispondiElimina
  11. Adoro Leopardi...che bel pensiero!!!
    Posso ricambiare?
    Musidora, una blogger, mi ha regalato questa, in omaggio al mio nick Evaluna:
    " Che fai tu, luna, in ciel?
    dimmi, che fai?
    silenziosa luna?
    Sorgi la sera, e vai,
    contemplando i deserti; indi ti posi
    Ancor non sei tu paga
    di riandare i sempiterni calli?
    Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga
    di mirar queste valli?"
    Come vedi, mi lascio commuovere anch'io da queste poesie stupende, e non significa essere antiche, ma avere una sensibilita' fuori dal comune.
    Se vuoi leggere un'altra poesia stupenda, ti lascio l'indirizzo del blog di Musi, la trovi nel suo ultimo post: http://aleaela.blogspot.com.
    Ti mando un grandissimo abbraccione!!!
    Dony

    RispondiElimina
  12. Quante volte l'ho pensato anch'io...Sono sola, nessuno mi vede, nessuno mi vedrà mai, il mio dolore non si vede...Io lo vedo tesoro,non sottovaluterò mai il tuo dolore, perchè si può soffrire a qualunque peso....Questo video è giustissimo...Se ami qualcuno dagli peso....La figura di carta rende molto l'idea..
    Non sei sola, V., siamo qui per aiutarti, volerti un mondo di bene e starti vicina, ricordatelo...Non sei mai sola, il mio cellulare è sempre acceso per te, il mio cuore si sta aprendo e tu stai contribuendo al massimo a questo, ogni tua parola, ogni tua gesto d'affetto è un nutrimento per la mia anima!
    Ti voglio un bene immenso sorellina, te lo ripeto ogni giorno e non mi stancherò mai....

    RispondiElimina
  13. L'amore e l'affetto non annoiano mai...
    Grazie di portarmene sempre così tanto nella mia vita, bastano quelle poche, ma immense paroline, per pensare, alla fine di una giornata, che non e' stata sprecata...
    Sto meglio V., e tu?

    RispondiElimina
  14. L'anoressia ci racconta sempre un sacco di bugie... Ed è così brava a farlo, che finiamo inevitabilmente per crederci... ma arriva un momento il cui è necessario aprire gli occhi...
    Dà un'occhiata a questo post, se ti va...
    http://anoressiabulimiaafterdark.blogspot.com/2009/03/anoressia-cio-che-vogliamo-e-cio-che.html
    E' un po' vecchiotto, ma credo si rispecchi a meraviglia in quello che hai scritto tu...
    Un bacio grande...

    RispondiElimina
  15. Ciao V., passo velocemente a darti un bacione grande grande!!!
    Ti voglio bene!!!!
    Dony

    RispondiElimina
  16. Ciao piccola...spero che oggi sia andata un po' meglio.
    Vado a scrivere il nuovo post, sperando di non addormentarimi sulla tastiera, visto che e' un po' lunghetto.
    Ti abbraccio forte forte!!!
    Dony

    RispondiElimina
  17. Quel " voglio vivere" e' stata una carezza al cuore, mia piccola, dolcissima V.
    Io ho aspettato troppo a lungo per pronunciare quelle due paroline dal significato immenso.
    Dieci anni.
    Dieci anni di non vita a fare le stesse cose che hai raccontato tu.
    Mi hai scritto un commento che potrebbe essere un post...anzi, pensaci.
    Lo leggerebbero molte piu' persone, soprattutto ragazze nella tua stessa situazione, o che stanno per caderci, e per tutte loro sarebbe una grande lezione di vita.
    Indipendentemente da cio' che deciderai di fare, e non devi sentirti influenzata da un mio desiderio, quel commento sappi che e' uno dei migliori mai ricevuti da quando sono qui, uno scossone morale di notevole consistenza, che andro' a rileggermi spesso quando mi sentiro' vacillare.
    Voglio vivere anch'io V.
    Abbiamo il pieno diritto di vivere senza buttarci addosso tutto quel male immeritato.
    Siamo tutte un po' troppo stanche ultimamente...c'è chi sceglie il silenzio, anch'io stavo per farlo, invece no, si puo' reagire alla stanchezza anche urlando con tutte le nostre forze BASTA, e poi rialzare il capo senza nascondersi, e lottare, e schiodarsi di testa la fissazione per due numerini insignificanti, in nome dei quali sacrifichiamo la nostra giovinezza, la vita, la gioia delle piccole cose.
    Brava V., per questa consapevolezza che ti spingera' ad agire in nome dell'amore per te stessa.
    Sara' un cammino durissimo, io ho perso il conto delle volte che sono caduta e ancora cado.
    Ma la meta e' sempre lì, davanti a noi, e se non chiudiamo gli occhi, non esiste ostacolo capace di impedirci di raggiungerla.
    Voglio vivere.
    Viviamo, V.
    E' ora.
    Ti voglio un mare di bene.
    Un grandissimo abbraccio
    Dony

    RispondiElimina